“SOS BELLEZZA TOSCANA” – PRIMA TAPPA IN OCCASIONE GIORNATE FAI DI PRIMAVERA

102

In occasione delle Giornate FAI di Primavera lanciamo il nostro “SOS Bellezza Toscana” tour.

Lo sviluppo della Toscana passa dalla salvaguardia e dal rilancio dei suoi beni culturali. Episodi come il recente crollo delle mura quattrocentesche della Villa medicea di Lorenzo il Magnifico a Poggio a Caiano o la caduta della volta di quel gioiello romanico del XII secolo che è l’Abbazia di San Giusto a Carmignano, sono il sintomo di un malgoverno del nostro primo tesoro a costo zero: paesaggio e beni culturali. Doni arrivati dalla storia gloriosa di questa regione che dobbiamo solo imparare a preservare e valorizzare.

Abbiamo chiesto alla giunta un censimento dei beni culturali toscani a rischio, pubblici e privati che siano, riproponendo quindi quella necessaria ricognizione già avviata sul tema edilizia scolastica dal collega Giannarelli. In assenza di questa anagrafe dei beni culturali toscani, proporremo la sua istituzione e l’avvio di un approfondimento in commissione sui fondi pubblici e privati disponibili per recuperare e valorizzare questo patrimonio toscano.

Nel nostro programma elettorale 2015 avevamo approfondito poco questo aspetto, con richiami generali alla tutela di questi beni culturali. Con umiltà stiamo recuperando, come sempre partendo dall’ascolto dei cittadini e di quelli tra questi che prima di noi si sono impegnati in tal senso.

Inizieremo il nostro tour in occasione delle Giornate FAI di Primavera e invitiamo tutti i toscani ad aderire all’iniziativa.

IRENE GALLETTI