Quartini (M5S), Pssir: “Accolti importanti odg per le liste d’attesa”

20

Il membro della Commissione regionale Sanità, Andrea Quartini, nel commentare il Pssir toscano esprime soddisfazione per l’accoglimento di quattro Odg, che potranno consentire di migliorare i faticosi percorsi che i cittadini, giustamente, lamentano sul problema delle liste d’attesa in sanità.

Il Piano resta, per noi, deludente. Ma abbiamo comunque portato a casa alcune vittorie per i cittadini. Tra queste, già nella stesura del piano – dice Quartini – abbiamo ottenuto che i protocolli diagnostici terapeutici assistenziali siano monitorati attentamente attraverso indicatori di performance e di risultato, con un cronoprogramma dei dati, da inserire nel fascicolo sanitario elettronico”.

Tra gli ordini del giorno presentati dal Movimento 5 stelle e approvati Quartini evidenzia quelli che impegnano la giunta a in intervenire affinché le agende di prenotazione siano disponibili al Cup regionale in relazione al territorio e ai presìdi pubblici e privati convenzionati delle tre aree vaste, in modo da offrire al cittadino un servizio efficiente, che elimini ritardi e il paradosso di agende sovraffollate e con buchi per la medesima prestazione. Si chiede inoltre che il Centro unico fornisca prenotazioni per tutte le specialità a prescindere dalla modalità di accesso e in nessun caso carichi il cittadino dell’onere di chiamare direttamente le strutture. Approvato anche l’impegno della giunta ad andare “verso un sistema di prenotazione” che, dopo il primo accesso e nelle patologie croniche, possa essere gestito direttamente dai medici, sulla base del percorso diagnostico terapeutico del cittadino e delle esigenze dello stesso, senza bisogno dell’intervento del cittadino con le attese e i ritardi che questo comporta.

Il Consiglio, infine, impegna la giunta a far sì che in caso di tempi eccessivi per l’effettuazione di una prestazione, anche chirurgica, sia onere esclusivo della struttura pubblica, attraverso il sistema Cup, offrire al cittadino una diversa soluzione in strutture pubbliche o, in caso di attese eccessive, in strutture private accreditate.

“Quello che interessa al M5S – conclude Quartini – non è la propaganda politica, ma il miglioramento della qualità della vita dei cittadini, e anche in questa occasione siamo fieri di averlo dimostrato, con i nostri contributi”.