CONTRASTO ELUSIONE FISCALE NEL DISTRETTO DEL MARMO. ENTI LOCALI E AUTORITA’ PORTUALI COORDINATE

36

Approvata dal Consiglio Regionale la nostra mozione sul contrasto dell’evasione ed elusione fiscale nel distretto del marmo.

Da forza di governo abbiamo portato in consiglio un atto di tutela di quelle aziende lapidee danneggiate da chi fa concorrenza sleale tramite pratiche di elusione ed evasione fiscale.

Ora aspettiamo dalla Giunta i passi concreti votati: una valutazione seria sulla costituzione di parte civile nel procedimento legato all’inchiesta black marble, a tutela del danno erariale supposto per le condotte perseguite, e l’apertura di un canale diretto di informazione con Consiglio in merito alla collaborazione tra Regione, amministrazioni locali e autorità portuali che gestiscono gli scali toscani e La Spezia, per ridurre drasticamente l’evasione fiscale che caratterizza da troppi anni il settore del marmo.

Riteniamo il voto di oggi un successo per quella parte sana di territorio che da tempo attende risposte di governo serie sul comparto lapideo, a cominciare con l’esigere legalità e sicurezza.

GIACOMO GIANNARELLI