Emergenza abitativa: PD incapace di assumersi le proprie responsabilità, come nel caso di Sant’Ermete a Pisa.

Pubblicato da Andrea Quartini su Mercoledì 15 novembre 2017

Bocciata in Commissione Sanità e Politiche sociali la nostra mozione, sottoscritta anche dai consiglieri di Sì Toscana, per risolvere gli aspetti più critici del caso ERP Sant’Ermete.

PD e MdP si sono confermati incapaci di assumersi la responsabilità di scelte urgenti e giuste. La giunta aveva garantito una programmazione di intervento pari a 10 milioni per sanificare l’area, ma ha deliberato solo qualche milione di contributo reale, lasciando i cittadini di Sant’Ermete senza neanche la percezione di un minimo beneficio. Col nostro atto protocollato un anno fa chiedevano interventi urgenti di ristrutturazione e ripristino igienico-sanitario oltre al sostegno economico a chi vive in alloggi ERP giudicati fatiscenti dalla stessa ASL.

Dopo un anno di ‘melina’ ancor più inaccettabile del voto contrario è il motivo dato dai consiglieri regionali di Partito Democratico e MdP: un imbarazzante ‘le mozioni non servono’. Le mozioni sono l’unico modo per il Consiglio regionale di dare un indirizzo alla giunta, si leggano il regolamento del consiglio regionale.

Se il Consiglio non ha alcun potere sulla giunta ce lo dicano e facciano il favore ai toscani di dimettersi in blocco per evidente inutilità.