LE SCUOLE TOSCANE CADONO A PEZZI, ROSSI BATTA I PUGNI SU TAVOLO DEL GOVERNO

208

I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle presenteranno domani in Consiglio regionale la loro mozione sull’emergenza dell’edilizia scolastica toscana.

“Le scuole toscane cadono a pezzi e questa situazione è intollerabile. In pochi mesi abbiamo avuto ripetuti casi di cronaca dove si è sfiorata la tragedia grazie a casualità fortuite, ma appellarsi alla buona sorte serve a poco quando il 40% degli edifici scolastici non ha il certificato di agibilità e il 60% è stato costruito prima del 1974 e quindi non rispetta la normativa antisismica.

Si fa presto a dire di voler investire nella “Buona scuola” quando nei fatti, col “Decreto Mutui”, Renzi ha garantito risorse alla Toscana solo per 60 dei 525 interventi richiesti. È arrivato il momento per Rossi di battere i pugni sul tavolo e chiedere a Renzi maggiore attenzione sul tema, da tradursi nell’immediata copertura di quell’89% di interventi escluso dal “Decreto mutui”. Allo stesso tempo chiediamo che il Presidente Rossi si attivi nei confronti del Governo per potenziare l’anagrafe dell’edilizia scolastica, oggi incompleta e deficitaria, e promuovere un piano di manutenzione ordinaria e straordinaria degno del nostro essere un paese europeo”.

Atto disponibile al seguente link http://bit.ly/1L9hOgq