Energia, nuovo piano regionale e investimenti per creare posti di lavoro

215

Modificato il piano ambientale ed energetico regionale ai fini della definizione delle aree non idonee per l’installazione di impianti geotermici.

“Bene così. L’atto va nella direzione da noi indicata: ora ci aspettiamo il pieno rispetto della risoluzione _ approvata all’unanimità in Consiglio _ che rende la mappatura vincolante. Adesso è indispensabile mettersi subito al lavoro per un nuovo piano regionale energetico così da rendere la Toscana una terra in cui le energie rinnovabili siano utilizzate ovunque. Possiamo raggiungere, entro il 2050, l’obiettivo Toscana rinnovabile al 100 per cento”. 

Per realizzare tutto questo è necessario puntare su risparmio, efficienza e diversificazione della produzione di energia da fonte rinnovabile.

“Siamo una regione fortunata: abbiamo sole, vento, risorse idriche e calore. La politica può scegliere se rallentare lo sviluppo o agevolare il cambiamento. Il Movimento 5 stelle sa da che parte stare. Vogliamo investimenti che creano posti di lavoro e una terra sempre più innovativa e sostenibile. Investire sull’ambiente e su questo genere di approccio energetico ha un ritorno enorme: con l’energia circolare possiamo creare 10mila posti di lavoro in Toscana. Ci impegneremo per far comprendere questo anche a chi oggi è scettico”.

1 COMMENTO

Comments are closed.