“L’area del mercato ortofrutticolo di Firenze pare abbandonata a se stessa: troppi gli episodi violenti, occorre ristabilire legalità e sicurezza nell’interesse di tutti i cittadini che ogni giorno frequentano le strutture”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Gabriele Bianchi. “Le immagini registrate questa mattina all’interno del circuito del mercato testimoniano ancora una volta un enorme deficit di sicurezza.

Il mercato ortofrutticolo, istituito nei primi anni Settanta nella zona di Novoli, è uno dei principali luoghi di trasformazione e commercializzazione all’ingrosso di frutta, verdura, carni, prodotti ittici, fiori e piante della Toscana. Un’area che si estende per circa 290mila metri quadrati, di cui poco meno di 100mila coperti. “Un mercato enorme – evidenzia Bianchi – dove dovrebbe regnare la legalità. E invece ricordo che nel dicembre del 2017 presentammo in Regione un’interrogazione a risposta scritta in seguito a brutti episodi criminali che avevano visto coinvolte numerose persone. In quel caso si parlò di estorsione. E quel che è accaduto in queste ore pone ulteriore allarme sul Mercafir. Per chiediamo a chi di dovere di potenziare la vigilanza interna, così come occorre aumentare i controlli in entrata e in uscita: un mercato di questa importanza non può e non deve essere abbandonato a se stesso e in balia delle scorribande di gruppi o singoli che non rispettano le leggi”.

Rissa alla Mercafir, la spedizione e l'aggressione nel piazzale

Il secondo momento della rissa stamani alla Mercafir: da due furgoni scendono otto persone e iniziano a picchiare nel piazzale fuori

Pubblicato da Lady Radio su Martedì 9 aprile 2019