Sospesi per alcuni interminabili secondi nel vuoto con sotto di loro un fossato di 15 metri. Quattro ragazzi della scuola media di Camporgiano se la sono vista brutta ieri mentre erano a bordo del bus che collega la scuola alle frazioni di Casciana e Cascianella.

“Quanto è successo rende nuovamente evidente come siano del tutto inadeguati alcuni mezzi del trasporto pubblico su gomma in Toscana. Specialmente nelle strade di montagna occorre avere a disposizione autobus che non siano “transatlantici”. Confidiamo – afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle Gabriele Bianchi – che con la nuova assegnazione del servizio TPL simili episodi non si ripetano. Dobbiamo essere certi che quando i nostri ragazzi vanno a scuola siano al sicuro e in buone mani.”