I Consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle Gabriele Bianchi ed Andrea Quartini parteciperanno domani alle ore 10 alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella alla commemorazione della partenza del primo convoglio di deportati ebrei avvenuta il 9 novembre 1943.

“Il 6 novembre 1943 iniziò a Firenze la cattura e la deportazione degli Ebrei fiorentini. Oltre 300 persone vennero arrestate e caricate il 9 novembre sui treni diretti ad Auschwitz. Solo 107 superarono la selezione per l’immissione nel campo mentre gli altri vennero immediatamente eliminati.

Anche a Firenze vogliamo commemorare l’abisso più profondo del male, l’annientamento della dignità dell’uomo, l’inferno sulla terra. Ricordiamo questa tragedia anche per mantenere alta la guardia, per continuare a vigilare. Ne abbiamo motivi più che sufficienti, alla luce anche delle recenti polemiche di parte della politica italiana contro la senatrice Liliana Segre, costretta adesso addirittura a viaggiare sotto scorta per le innumerevoli minacce subite. Simili situazioni ci ricordano che se oggi non vigiliamo, un domani forse saremo costretti a rivivere il passato”.