Ci hanno finalmente approvato la nostra proposta per inserire nel contratto di servizio con Toremar le agevolazioni tariffarie per diversamente abili e invalidi civili.

Grazie al Movimento 5 Stelle miglioreranno le condizioni del contratto di affidamento tra la Regione e Toremar, finora totem immutabile, a beneficio dei cittadini che più ne hanno bisogno.

E’ una prima vittoria nella più ampia partita della normalizzazione dei trasporti marittimi da e per l’arcipelago toscano, dove le anomalie maggiori si hanno sulla tratta Piombino – Isola d’Elba.

A tal proposito la richiesta del presidente di Blu Navy di poter ottenere gli slot per una seconda nave durante l’estate è più che legittima. Proprio a fine settembre abbiamo protocollato un’interrogazione alla giunta regionale per capire come e se intende attivarsi per garantire un sistema concorrenziale vero e serio nel collegamento marittimo tra Piombino e Isola d’Elba.

In quell’atto abbiamo tracciato l’intera storia degli slot, incluso l’episodio di quello ‘fantasma’, tirato fuori dall’Autorità Portuale di Piombino nel maggio 2015 per salvare Moby dal provvedimento dell’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato. L’Isola d’Elba ha bisogno di migliorare i suoi collegamenti, anche nel periodo invernale, e se il modo per ottenere il risultato è dare la disponibilità a Blu Navy di una nave in più sulla tratta, d’estate, sarebbe illogico non cogliere l’occasione.

GIACOMO GIANNARELLI