START-UP INNOVATIVE, VI PRESENTIAMO LA NOSTRA PROPOSTA

46


Proposta di legge del M5S: un milione e mezzo di euro a fondo perduto per start-up innovative.

“La Toscana può diventare capofila in Italia”

Un milione e mezzo di euro a fondo perduto per le start-up innovative, per creare e sviluppare imprese toscane di prodotti o servizi all’avanguardia e ad elevato valore tecnologico: questa la proposta di legge firmata dal presidente del gruppo consiliare del Movimento 5 stelle, Giacomo Giannarelli.

“Per affrontare al meglio le sfide della competizione globale è necessario fare leva sull’innovazione a elevato valore tecnologico. Per questo motivo riteniamo indispensabile offrire una sponda a chi decide di mettersi in gioco con idee di spessore”.

L’attuale sistema regionale prevede una forma di sostegno agli imprenditori esclusivamente con finanziamenti a tasso agevolato.

“Per rafforzare l’innovazione del tessuto imprenditoriale toscano è però necessario andare oltre, fare qualcosa di più”.

Ecco dunque l’idea di mettere in piedi il Fondo per la nascita e lo sviluppo d’imprese start-up innovative, una misura attivabile con le risorse individuate dagli avanzi di bilancio del Consiglio regionale.

“Recenti dati sul fermento imprenditoriale, confermati dagli incubatori della nostra regione, ci segnalano che su 8mila 500 start-up nate in Italia negli ultimi sei anni solo 400 hanno messo radici in Toscana. La nostra regione è dunque all’ottavo posto nella graduatoria nazionale. Con la proposta di legge del Movimento puntiamo a raddoppiare questo numero così da fare della nostra terra un luogo dove la qualità della vita possa coniugarsi con innovazione tecnologica. Possiamo divenire terra capofila in Italia”.

La proposta di legge sarà presentata anche sulla piattaforma operativa Rousseau così da poter essere visionata dagli iscritti del Movimento 5 stelle che potranno suggerire modifiche.