Nel merito della discussione sul raddoppio ferroviario tra Lucca e Pistoia intervengono i consiglieri regionali Gabriele Bianchi, Giacomo Giannarelli e il portavoce comunale di Lucca, Massimiliano Bindocci.

“Il definanziamento previsto nel disegno di legge di Bilancio 2019 – spiegano – non produce effetti sull’andamento dei lavori in corso e sul programma delle opere. Secondo l’attuale configurazione progettuale sono previsti per la tratta Montecatini-Pescia interventi di upgrading della linea esistente”.

Dev’essere dunque chiaro a tutti i cittadini che i lavori di adeguamento non subiranno alcuna interruzione in attesa di un rifinanziamento. L’iter per il raddoppio Pistoia Lucca – concludono – proseguirà senza intoppi”.