Basta prendere in giro i toscani. Mancano medici e infermieri, da mesi la Regione a guida PD e Rossi fa annunci su assunzioni in vista e poi mandano avanti Monica Calamai a dire nei tavoli operativi che dovranno tagliare 45 milioni di spesa sul personale. Bene ha fatto la CGIL ad alzare i toni.

L’ipocrisia del Partito Democratico ha raggiunto vette insopportabili. Da tempo segnaliamo che la linea della nuova sanità post-riforma Saccardi è evidentemente quella di chiudere alcuni reparti, in continuità con quanto Calamai stessa ha già fatto a Careggi, tagliando la Stroke Unit.

I cittadini chiedono liste d’attesa più corte e la politica PD risponde con 45 milioni di euro in meno per il personale. Questo è l’antipasto di quanto succederà se il Movimento 5 Stelle non uscirà vincitore dalle prossime elezioni.

Andrea Quartini
Consigliere Portavoce in Regione Toscana,Vicepresidente del gruppo consiliare, Commissario della Terza Commissione (Sanità e politiche sociali).