CONSIGLIO REGIONALE SI SVEGLI SU CRISI INDOTTO PIGNONE, ASCOLTIAMO SUBITO LAVORATORI E SINDACATI

56

Il 19 aprile ho protocollato insieme al collega Bianchi un’interrogazione scritta per la giunta regionale sulle prospettive dei lavoratori dell’indotto “Baker Hughes, a GE Company” (ex Nuovo Pignone).

Volevo attendere la risposta della giunta prima di chiedere l’audizione delle rappresentanze sindacali e RSU di azienda e indotto, come d’accordo con queste. Ma dopo l’assemblea dei delegati sindacali del gruppo GE e controllate in Italia, tenutasi ieri a Firenze, ho ritenuto necessario accelerare la reazione politica del Consiglio regionale, partendo dall’ascolto delle istanze dei lavoratori e dei loro rappresentanti.

Per questo ho richiesto al Presidente della Seconda Commissione, Gianni Anselmi, di dare mandato celere agli uffici per la convocazione dei segretari di FIOM CGIL di Firenze, FIM CISL e UIL M Toscana con cui siamo in contatto da mesi e, in seduta a parte, delle RSU di “Baker Hughes, a GE Company” e delle aziende dell’indotto segnate da crisi e licenziamenti: B-Cube, FC Imballaggi, Vivaldi e Cardino.